Francia Angelo

Aperture serali estive delle due sedi della Pinacoteca

 

Nell'estate del 2019 le due sedi della Pinacoteca Nazionale di Bologna saranno aperte la sera dalle ore 19,30 alle ore 22,30 nelle seguenti date:

 

venerdì 21 giugno (entrambe le sedi)

sabato 22 giugno (entrambe le sedi)

giovedì 4 luglio (entrambe le sedi)

giovedì 29 agosto (solo la sede della Pinacoteca Nazionale, via Belle Arti 56)

mercoledì 4 settembre (entrambe le sedi)

giovedì 5 settembre (entrambe le sedi)

 

Eventi 

 

Venerdì 21 giugno, dalle ore 17,00 alle 22,30

sabato 22 giugno, dalle ore 8,30 alle 22,30

Pinacoteca Nazionale

Campo di tennis ai Giardini Margherita

Premio Morandi 2019

Inaugurazione della mostra promossa dall'Accademia di Belle Arti di Bologna

Per la trentunesima volta le scuole d'incisione dell'Accademia di Belle Arti di Bologna, rinnovano il loro legame con uno dei più rilevanti maestri del novecento che, a questa Accademia, ha dedicato il suo tempo e il suo sapere. Il Premio Morandi è quindi storia e futuro, memoria e contemporaneità. Un appuntamento oramai atteso poiché simbolo e archetipo di tutto ciò che questa Istituzione rappresenta e s'impegna ogni giorno a perseguire. Permettere ai giovani studenti di rapportarsi da un lato, con la statura di Morandi che in questa Accademia fu docente, dall'altro, con l'identità d'un premio che a distanza di oltre trent'anni continua a riscuotere consensi e viva adesione, rappresenta il giusto tributo alla storia e a tutti gli allievi.

In occasione dell'inaugurazione e sabato 22 giugno la mostra rimarrà aperta sino alle ore 22,30.

Apertura: dal 22 giugno al 14 luglio 2019, nei medesimi orari di apertura della Pinacoteca

http://www.pinacotecabologna.beniculturali.it/it/informazioni/orari-e-biglietti

Ingresso gratuito

 

Venerdì 21 giugno, dalle ore 17,00 alle 22,30

sabato 22 giugno, dalle ore 8,30 alle 22,30

Pinacoteca Nazionale, Salone degli Incamminati

FOTO E QUI Luoghi   FOTO E QUI Persone

E’ QUI. Un percorso fra luoghi, persone e arte

Inaugurazione della mostra promossa dall'Accademia di Belle Arti di Bologna

A cura di Vanna Romualdi e Nadia Stefanel

Cooordinamento di Tiziana Abretti, Laura Giovannardi e Cristina Guardigli

 La mostra propone un suggestivo percorso fra immaginario e memoria restituendo al progetto una nuova sede espositiva in un percorso visivo e sonoro legato al tema: Luoghi / Persone. Il luogo di lavoro come seconda casa e la persona come spazio della memoria e della relazione. Nel progetto di ricerca, dedicato all’abitare, l’archivio dei segni ed il patrimonio orale dei ragazzi delle cooperative sociali La Fraternità e Arca di Noè di Bologna, sono stati raccolti e rielaborati dagli studenti del Corso di Decorazione per l’architettura dell’Accademia di Belle Arti di Bologna.

Prodotto in occasione dell’Anno Europeo del Patrimonio Culturale (2018), promosso dall’Accademia di Belle Arti e dalla Fondazione Dino Zoli di Forlì, in collaborazione con l’Istituzione Bologna Musei/Musei Civici d’arte antica, il progetto è sostenuto dall’Accademia di Belle Arti di Bologna, dalla Dino Zoli Textile di Forlì, dal Progetto Recooper e dalla Cooperativa Sociale La Fraternità di Bologna.

In occasione dell'inaugurazione e sabato 22 giugno la mostra rimarrà aperta sino alle ore 22,30.

Apertura: dal 22 giugno al 18 luglio 2019, nei medesimi orari di apertura della Pinacoteca

http://www.pinacotecabologna.beniculturali.it/it/informazioni/orari-e-biglietti

 Ingresso gratuito

 

Venerdì 21 giugno, re 21,00

Palazzo Pepoli Campogrande

 Festa della Musica PNBO 2019

Festa della Musica

Il suono del rigore e della follia!

Concerto a cura del Conservatorio G.B. Martini di Bologna

Programma elegante e nobile per strumenti a fiato. Tocca le alte vette delle forme compositive classiche della fine del XVIII secolo con le note sublimi, ma sempre al contempo agili e fresche, del sommo Beethoven per poi tuffarsi nella gustosa irriverenza del compositore francese della seconda metà del XX secolo Pierre-Max DuBois, esponente di una scuola artistica di pensiero che ha utilizzato con grande raffinatezza lo strumento dell’ironia in musica per caratterizzare in modo prepotente la sua forte propensione alla scrittura sperimentale dotta ma comunque di facile ascolto.

Ingresso con biglietto della Pinacoteca Nazionale di Bologna

 

Giovedì 4 luglio, ore 21,00

Pinacoteca Nazionale

Lavinia culla

Lavinia, Elisabetta e le altre: l’arte al femminile nella Pinacoteca Nazionale di Bologna

Visita guidata a cura di Francesca Passerini

 Nella storia dell’arte il ruolo delle donne pittrici è spesso rimasto ai margini: per secoli, infatti, il riconoscimento ufficiale del mestiere di pittore ha riguardato il mondo maschile. Ma figure femminili di grande talento non sono mai mancate e proprio a Bologna, tra  Cinquecento e Seicento, si concentrano le esperienze di alcune artiste riconosciute unanimemente come pittrici di altissima raffinatezza. Su tutte Lavinia Fontana ed Elisabetta Sirani.

Ingresso con biglietto della Pinacoteca Nazionale di Bologna

 

Gli eventi delle altre date sono in corso di programmazione e verranno pubblicate al più presto su questa pagina.