Titolo
Beato Gioacchino Piccolomini epilettico
Numero d'inventario
Inv. 3714
Gandolfi Gaetano-Beato Gioacchino Piccolomini epilettico
Provenienza
già Collezione Fornasari
Misure
190 x 141 mm
Tecnica
Penna, bistro, acquerello, tracce di matita nera, carta bianca
Bibliografia
Artisti italiani dal XVI al XIX secolo: mostra di duecento disegni della raccolta della Pinacoteca Nazionale di Bologna, Gabinetto dei disegni e delle stampe, catalogo della mostra a cura di G. Gaeta Bertelà (Bologna 1976-1977), Bologna, 1976, p. 46, n. 115; M. Cazort in L'arte del settecento emiliano. La pittura: L'accademia Clementina, catalogo della mostra (Bologna 1979), Bologna, 1979, pp. 129-130, n. 271; D. Benati, in Disegni emiliani del Sei-Settecento: come nascono i dipinti, Cinisello Balsamo, 1991, p. 302, n. 85.2., P. Bagni, I Gandolfi. Affreschi, dipinti, bozzetti, disegni, Cittadella, 1992, p. 232, n. 213. D. Biagi Maino, Gaetano Gandolfi e il suo copista. Disegni della Pinacoteca Nazionale di Bologna, in Cinquecento in filigrana. Messaggi politici, mitologie private e pubbliche virtù, Ricerche di Storia dell'Arte, Roma, 1994, 53, p. 83, nota 11.
Secolo
XVIII
Anno
NULL
Autore
Gandolfi Gaetano