strage

La Pinacoteca Nazionale di Bologna nasce nel 1808 come quadreria dell’Accademia di Belle Arti, l’istituto d’istruzione sorto dalle ceneri della settecentesca Accademia Clementina. L’antico nucleo, proveniente dall’Istituto delle Scienze, fu in seguito arricchito dalla straordinaria raccolta di quasi mille dipinti frutto delle soppressioni di chiese e conventi compiute dopo l’ingresso delle truppe napoleoniche a Bologna, tra il 1797 e il 1810, e nuovamente a seguito delle soppressioni del 1866 attuate dal nuovo stato italiano.

Nella sede distaccata di Palazzo Pepoli Campogrande è possibile ammirare le sale splendidamente affrescate dai principali protagonisti della grande decorazione bolognese tra la seconda metà del Seicento e gli inizi del secolo successivo: il Salone d’onore con la trionfale Apoteosi di Ercole di Canuti, la Sala di Felsina con le pitture composte e aggraziate dei fratelli Rolli, le sale delle Stagioni e dell’Olimpo, dove l’irriverente Giuseppe Maria Crespi contamina la decorazione celebrativa con i modi della pittura di genere, l’elegante classicismo della Sala di Alessandro di Donato Creti. Gli ambienti del piano nobile di Palazzo Pepoli Campogrande ospitano alle pareti alcuni dipinti della quadreria Zambeccari, la ricca collezione destinata alla pubblica fruizione a fine Settecento dal marchese Giacomo Zambeccari ed entrata a far parte delle raccolte della Pinacoteca nel 1884.

Una Pinacoteca da favola! Attività per bambini 2017-18

Anche quest’anno la Pinacoteca Nazionale di Bologna dedica diverse delle proprie domeniche ai bambini e alle loro famiglie, con un programma completamente rinnovato, arricchito di nuovi percorsi e di idee creative.

Si accettano massimo 30 persone (tra adulti e bambini) a incontro, la prenotazione è obbligatoria all'indirizzo e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Programma delle stagioni autunno 2017 – primavera 2018

 

24 settembre 2017, ore 16,30, Pinacoteca Nazionale di Bologna

14 gennaio 2018,  ore 16,30, Pinacoteca Nazionale di Bologna

IL FACEBOOK DEL PASSATO

E se nel ‘600 ci fosse stato Facebook, come si sarebbero raccontati i bolognesi? Osserva i loro ritratti e in particolare gli elementi naturali inseriti al loro fianco e deduci insieme a noi quali erano i loro simboli culturali, i loro interessi, i loro amici e le loro storie. Intrecciando i diversi profili disegneremo, simulandola, una moderna e divertente pagina FB, in cui ognuno di loro verrà presentato al mondo modificando giocosamente la realtà delle cose…

 

8 ottobre 2017, ore 16,30, Palazzo Pepoli Campogrande

28 gennaio 2018, ore 16,30, Palazzo Pepoli Campogrande

PEPOLI IN GIOCO 

Collezionare opere d’arte è come collezionare figurine di un album? Con noi è possibile, ma le dovrai conquistare al gioco dell’oca! Il Palazzo si trasformerà in un grande tabellone in cui le caselle ti faranno superare delle prove e acquisire i quadri della collezione Zambeccari da incollare su un tuo speciale album.

 

29 ottobre 2017, ore 16,30, Pinacoteca Nazionale di Bologna

11 marzo 2018, ore 16,30, Pinacoteca Nazionale di Bologna

LE STANZE DELL’ARTE  

Lo sapevi che i quadri della Pinacoteca in verità non sono stati fatti per essere visiti lì? Prima abitavano in luoghi speciali, alle volte scomparsi: erano rocche, chiese e palazzi signorili con grandi stanze suggestive. Ricostruiamole insieme con cartone e tanti materiali diversi, posizionando i nostri quadri laddove erano stati pensati dagli artisti.

 

12 novembre 2017, ore 16,30, Pinacoteca Nazionale di Bologna

25 febbraio 2018, ore 16,30, Pinacoteca Nazionale di Bologna

ANCHE ALL’ARTE SERVE IL DOTTORE?

Vuoi provare ad essere un dottore dei quadri per un giorno? Le opere d’arte sono come gli esseri umani, che invecchiano, si rompono, hanno delle malattie e vanno curati. Per questo hanno un loro dottore molto speciale: il restauratore. Giocheremo al triage ospedaliero e alla medicazione con cerotti, siringhe, cotone, simulando con un kit speciale l’intervento sulle opere.

 

26 novembre 2017, ore 16,30, Palazzo Pepoli Campogrande

25 marzo 2018, ore 16,30, Palazzo Pepoli Campogrande

FOTOGRAFI DELLA MERAVIGLIA

Il Barocco è uno stile artistico che per molti versi è molto vicino a quello dei nostri giorni. Proviamo ad avvicinarli passeggiando lungo le stanze del Palazzo seicentesco fotografando e trasformando analogicamente e digitalmente i tuoi scatti. Porta la tua digitale o lo smartphon, poi posteremo il tuo lavoro “neobarocco” sulla pagina Facebook della Pinacoteca.

 

17 dicembre 2017, ore, 16,30, Palazzo Pepoli Campogrande

11 febbraio 2018, ore, 16,30, Palazzo Pepoli Campogrande

FESTA A PALAZZO: NEI PANNI DEI PEPOLI

A Palazzo Pepoli Campogrande venivano organizzate grandi feste di gala. Quell’atmosfera potrà essere ricreata vestendo i panni dei Pepoli del ‘600-‘700, impersonando i vari personaggi della corte, tra cui gli artisti che hanno affrescato i soffitti delle magnifiche stanze. Un appuntamento imperdibile per ascoltare la storia del palazzo e di una delle famiglie più potenti di Bologna.

Ingresso con biglietto della Pinacoteca Nazionale di Bologna, gratuito sotto i 18 anni, soci ICOM, Card Musei Metropolitani, personale MIBACT, e altre categorie convenzionate.

gratuito sotto i 18, soci ICOM, personale MIBACT, e altre categorie convenzionate

 

Si può anche  scaricare il file completo in formato PDF.